Sicurezza per il lavoratore domestico: rischi da evitare

da | Mar 5, 2024 | Comunicati | 0 commenti

Lo sapevi che il luogo in cui rischi che avvenga maggiormente un infortunio è proprio dentro le mura domestiche?

Il lavoro svolto in una casa come collaborazione domestica o assistenza per i bambini o gli anziani può comportare dei rischi e pericoli, bisogna mettersi in sicurezza! La comunicazione fra le parti fin dall’inizio del rapporto è fondamentale anche sotto l’aspetto della sicurezza in ambito domestico.

Ancora più fondamentale è la registrazione del rapporto di lavoro ad INPS per avere le opportune coperture sugli infortuni.

Innanzitutto è bene lavorare consapevoli di non mettersi in condizioni di potenziale pericolo.

Vediamo di seguito alcuni esempi classici:

  • rischi legati ai movimenti: posture non corrette quando si sollevano sacchetti della spesa o si aiuta un anziano nel sollevarsi dal letto;
  • rischi dovuti a strumenti non adatti: porre attenzione all’utilizzo di agenti chimici presenti nei detersivi per evitare intossicazione, avvelenamenti o allergie;
  • incidente stradale o in casa: cadute, tagli o incidenti stradali in itinere sono i più comuni, ma anche in ambito domestico si possono verificare esplosioni, ustioni, folgorazioni e punture

L’INAIL ha elaborato un opuscolo dettagliato con casistiche e soluzioni per il corretto svolgimento delle mansioni di colf e badanti utile sia al datore di lavoro domestico che al lavoratore.

Importanti accorgimenti

Considerate che nell’ambito accogliente e rassicurante di casa vostra ci possono essere dei pericoli che non garantiscono la totale sicurezza.

E’ sempre meglio prevenire e conoscere diritti e doveri sia della colf, badante o baby sitter che i vostri nel campo di sicurezza e delle fonti di pericolo ed incidenti in ambiente domestico.

La sicurezza significa utilizzare strumenti idonei e a norma (per esempio la scala per togliere le tende o pulire i vetri) e di protezione (per esempio i guanti per utilizzo di detersivi o per il forno) ma anche organizzare il lavoro in modo che il lavoratore stanco non si ritrovi a dover svolgere le mansioni più pesanti a fine giornata.

Nei casi di mansioni potenzialmente pericolose ad ogni modo è sempre opportuna la presenza del datore di lavoro a sostegno dello svolgimento del servizio e in maniera cautelativa.

Tutelati!

Ci teniamo a ricordarvi dell’importanza dell’assunzione del lavoratore domestico come mezzo di tutela per entrambe le parti conivolte. In questo possiamo esservi d’aiuto a 360°! Contatta uno dei nostri consulenti

Valutazione di Google
4.8
Basato su 175 recensioni
×
js_loader